>> STAGE RETRIBUITI ALLA COMMISSIONE EUROPEA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scadenza: 31 agosto 2018

 

La Commissione Europea organizza due volte l’anno dei tirocini per giovani laureati presso le sedi di lavoro di Bruxelles, Lussemburgo, Dublino e Londra, nonché presso le Delegazioni (anche a Roma e Milano) e le Rappresentanze. Al momento sono attivi i tirocini per il periodo marzo-luglio 2019.

 

I candidati selezionati verranno assegnati ad una unità di traduzione costituita da traduttori della stessa madre lingua. I tirocinanti svolgeranno lo stesso lavoro dei loro colleghi, traducendo nella loro madre lingua o la lingua principale da almeno due lingue della Comunità. Il loro lavoro verrà poi revisionato da personale più esperto. Alcuni tirocinanti verranno assegnati alla biblioteca linguistica o all’unità terminologica oppure ad altre unità di sostegno al servizio di traduzione.

 

 

A ogni tirocinante verrà riconosciuto rimborso mensile di circa 1.176, 83 euro.

 

Requisiti 

  • Cittadinanza di uno stato membro dell’Ue o di uno stato candidatoPossesso di un diploma di laurea (almeno triennale)
  •  Per tirocini amministrativi: possedere una buona conoscenza di almeno due lingue comunitarie (es. italiano e inglese), una delle quali deve essere una delle lingue di lavoro della Commissione europea, quali inglese, francese o tedesco
  • Per tirocini di traduzione: possedere un’ottima conoscenza della lingua madre e di una seconda e una terza lingua comunitaria (tra inglese, francese o tedesco)
  • Non aver svolto un altro stage (retribuito e non retribuito ) per più di 6 settimane in una delle Istituzioni europee

 

Per fare domanda, consultare il sito ufficiale 

e il bando